Reports

I reports in Koha sono un modo per raccogliere i dati. Essi sono usati per generare statistiche, liste di utenti, liste di collocazioni sugli scaffali o ogni tipo di lista dei dati presenti nel database.

  • Vai a: Più > Reports

Report personalizzati

I dati di Koha sono memorizzati in un database MySQL che significa che i bibliotecari possono generare quasi qualsiasi report che desiderano sia usando il Wizard per creare i reports o scrivere le proprie :ref:query SQL <report-from-sql-label>.

Aggiungi un report personalizzato

Wizard guidato per report

Il wizard ti guida in 6 passi per creare un report.

Passo 1: Scegli il modulo a cui si riferisce il report. Verranno determinate le tabelle e i campi disponibili per la query.

“Report is public” should be left to the default of “No” in most cases especially if the report contains patron or other sensitive information. A public report can be accessed using the JSON reports services by anyone and without authentication.

image881

Nota

Se il tuo amministratore di sistema ha impostato la memcache per il tuo server, vedrai un’opzione in più relativa alla durata della Cache. Si riferisce ai report pubblici. Se definisci un report come pubblico, verrà fatto girare costantemente, e sovraccaricherà il sistema. Impostare questo valore eviterà il sovraccarico.

image1292

Passo 2: Scegli il tipo di report. Per adesso, l’unica scelta possibile è tabulare.

image882

Passo 3: Scegli i campi che vuoi nel report. Puoi selezionare più campi e aggiungerli tutti insieme usando ctrl-click (cmd-click per Mac) su ciascuno prima di premere il bottone Aggiungi.

image883

Passo 4: Scegli eventuali limiti per il report (per esempio tipi di copie o biblioteche). Se non ti servono limiti, premi direttamente su Successivo.

image884

Passo 5: Eseguire funzioni matematiche. Se non vuoi fare calcoli, semplicemente fai clic su Avanti invece selezionare un’opzione.

image885

Passo 6: Scegli l’ordine dei dati. Se vuoi estrarre i dati nello stesso ordine presente sul db, semplicemente clicca su “Fine”

image886

Quando hai finito, ti verrà mostrato l’SQL generato. Da qui puoi scegliere di salvare il report cliccando “Salva” o copiare l’SQL per modificarlo a mano.

image887

Se scegli di salvare il report, ti sarà chiesto di dargli un nome, di eventualmento di assegnarlo a un gruppo e a un sottogruppo, di eventualmente inserire delle note

image888

Una volta salvato, il report apparirà nella pagina “Report salvati”.

image889

Da qui puoi fare modifiche, far eseguire un report o pianificare l’elaborazione di un report. Per trovare il report che hai creato puoi ordinare la tabella per il valore di ogni colonna cliccando sulla testata. Uno degli ordinamenti migliore è quello per data di creazione. Puoi anche filtrare i risultati usando il menu sulla sinistra o usare le tabulazioni per vedere i tuoi raggruppamenti.

Crea un report da SQL

In aggiunta al wizard, hai l’opzione di scrivere le tue query direttamente con SQL. Per trovare reports scritti da altri utenti Koha, visita il wiki di Koha: http://wiki.koha-community.org/wiki/SQL_Reports_Library. Puoi trovare la struttura del tuo db in /installer/data/mysql/kohastructure.sql oppure online al sito http://schema.koha-community.org [http://schema.koha-community.org/].

Per aggiungere la tua query, clicca sul link “Crea da SQL” sul modulo principale dei Report o il bottone “Nuovo report” in testa alla pagina dei Report salvati.

image890

Compila nel form presentato

image891

  • Il nome apparirà nella pagina dei Report salvati per aiutarti a ritrovare il report in futuro. Il report sarà anche ricercabile usando i filtri presenti a sinistra della pagina Report salvati.

  • Puoi usare “Raggruppa i report” per organizzare i tuoi report per gruppi. I gruppi sono fissati dai valori autorizzati REPORT_GROUP o possono essere aggiunti al momento della creazione del report scegliendo il bottone “o crea”.

    image1293

    I gruppi di report impostati nella specifica categoria di valori autorizzati devono avere valori autorizzati univoci e con una descrizione.

    • Nota

      Se stai aggiungendo un gruppo di report sul momento, ricorda di dare un codice al gruppo di meno di 10 caratteri e che non includa caratteri speciali o spazi.

  • Puoi anche usare “Sottogruppi di Report” per organizzare ulteriormente i tuoi report per gruppi e sottogruppi. I sottogruppi dei report sono impostati nei valori autorizzati REPORT_SUBGROUP o possono essere creati sul momento scegliendo il bottone “o crea”. I sottogruppi di record deveno avere un identificativo univoco preso dalla collegata categoria di valori autorizzati e una descrizione. Nel campo “descrizione (Opac)” va messo l’identificativo del gruppo di report di cui il sottogruppo fa parte.

    image892

    • Nota

      Se stai aggiungendo un sottogruppo di report sul momento, ricorda di dare un codice al sottogruppo di meno di 10 caratteri e che non includa caratteri speciali o spazi.

  • “Report is public” should be left to the default of “No” in most cases

    especially if the report contains patron or other sensitive information. A public report can be accessed using the JSON reports services by anyone and without authentication.

  • Le note appariranno anche nella pagina dei reports salvati, posso essere usate per fornire maggiori dettagli sul report o suggerimenti sui valori da inserire quando lo si lancia

  • Il tipo deve essere sempre “tabulare”, dato che gli altri formati non sono ancora stati realizzati

  • Nel riquadro SQL puoi scrivere o incollare le istruzioni SQL per il report

  • Se pensi che il tuo report pesi troppo sull macchina oppure tu voi mettere dei filtri, Koha ti permette di definire dei valori parametrici da inserire prima dell’esecuzione. In pratica questi valori funzionano da filtro e definiscono meglio i risultati che ottieni.

    C’è una sintassi specifica che Koha capisce come “valori da passare a un report”. La sintassi è <<Domanda|valore_autorizzato>>.

    • I << e >> sono solo delimitatori. Devi mettere << all’inizio e >> alla fine del tuo parametro

    • La “Questione da chiedere” verrà mostrata alla sinistra della stringa da inserire.

    • Il “valore autorizzato” può essere omesso se non applicabile. In ogni caso per i valori autorizzati (biblioteche, tipi copia, tipi utente o altri) Koha visualizzerà un menu di scelta e non un campo a input libero. Nota che potresti avere più di un parametro da inserire nell” SQL. Ricorda che inserire nulla probabilmente non funzionerà come ti aspetti, Verrà considerata un «valore vuoto» non come «ignora questo parametro». Per esempio inserendo nulla qui: «title=<<Enter title>>» mostrerà i risultati della ricerca title=”” (no title). Se vuoi qualche parametro non obbligatorio usa «title like <<Enter title>>>» e inserisci un % invece che nulla

    Esempi per MARC 21:

    • SELECT surname,firstname FROM borrowers WHERE branchcode=<<Indicare la biblioteca degli utenti|branches>> AND surname like <<Indicare il filtro per il cognome dell’utente(% if none)>>

    • SELECT * FROM items WHERE homebranch = <<Indicare la biblioteca|branches>> and barcode like <<Indicare parte del barcode>>

    • SELECT title , author FROM biblio WHERE frameworkcode=<<Indicare il frameworkcode|biblio_framework>>

      Nota

      Per avere un calendario a destra del campo al momento della generazione di un report per inserire una data, puoi usare la keyword “date” così: <<Indica una data|date>>

      image893

      Nota

      Devi mettere «%» in una casella di testo affinchè il sistema non la consideri nella query. Altrimenti il campo verrà considerato «» (stringa vuota o NULL), che è diverso da non considerare il filtro nella query SQL.

      Importante

      Oltre a utilizzare qualsiasi lista di valori autorizzato per generare un elenco a discesa, è possibile utilizzare anche i seguenti valori: codici delle griglie di catalogazione Framework (biblio_framework), biblioteche ((branches), tipi di copia (itemtypes) e categorie utente (categorycode). Ad esempio un elenco did biblioteche verrebbe generato con <<Branch|branches>>

      image894

    Nota

    C’è un limite di 10.000 negli statement SQL passati a Koha. Il limite è superabile indicando per esempio “LIMIT 100000” (o altro valore superiore a 10.000) al termine dello statement SQL.

    Nota

    Se il tuo amministratore di sistema ha impostato la memcache per il tuo server, vedrai un’opzione in più relativa alla durata della Cache. Si riferisce ai report pubblici. Se definisci un report come pubblico, verrà fatto girare costantemente, e sovraccaricherà il sistema. Impostare questo valore eviterà il sovraccarico.

    image1294

Una volta che tutto è inserito fare clic sul pulsante “Salva Report” e ti verrano presentate delle opzioni per eseguirlo. Una volta che viene salvato un rapporto, non è necessario ricrearlo semplicemente è possibile trovarlo nella pagina rapporti salvati e eseguire o modificare.

Duplica il report

I reports possono essere aggiunti duplicando un report esistente. Visita la pagina “Reports salvati” per vedere tutti i reports che il tuo sistema ha già.

image895

Alla destra di ogn report c’è un menu “Azioni”.. Cliccaci sopra e scegli “Duplica” per usare un report esistente come base del il nuovo report. Il codice SQL del nuovo report sarà copiato da quello vecchio e ti sarà facile cambiarlo secodo le tue esigenze.

Modifica report personalizzati

Ogni report può essere modficato usando la lista dei reports, Per vedere la lista, clicca su “Vedi salvati”.

image896

Per trovare il report che hai vuoi moodificare puoi ordinare la tabella per il valore di ogni colonna cliccando sulla testata. Puoi anche filtrare i risultati usando il menu sulla sinistra o usare le tabulazioni per vedere i tuoi raggruppamenti.

Da questa lista puoi modificare ogni report personalizzato cliccando “Azioni” a destra del report e successivamente “Modifica” nel menu che appare.

image897

Apparirà il form per modificare il report.

image898

Esegui i report personalizzati

Una volta che un report è salvato, puoi usarlo andando nella pagina “report salvati”, cliccando sul bottone “Azioni” posto a destra del report e scegliendo la voce “Esegui”.

image899

Quando si esegue un report verrà chiesto sia di immettere alcuni valori

image900

o di vedere subito i risultati

image901

Dai risultati puoi scegliere di far girare di nuovo il report cliccando su “Elabora il report”, modificarlo cliccando “Modifica” o andare oltre creandone un nuovo cliccando su “Nuovo. Puoi anche scaricare i risultati scegliendo un tipo di file in fondo, vicino a “Scarica il report”, e cliccando “Scarica”

Nota

Un file di testo separato da virgole è un file CSV e può essere aperto da qualsiasi applicazione di foglio di calcolo.

Send itemnumbers to batch item modification

After running a report that contains itemnumbers the list of numbers can be imported directly into Modificare copie via batch by clicking the batch modify button in the report results.

image1343

Rapporti statistici

I report statistici vi mostreranno conteggi e le somme. Questi rapporti sono tutti numerici e statistiche, per report che restituiscono più dettagli sui dati, utilizzare la Creazione guidata Report. Questi reports sono limitati per quanto riguarda i dati disponibili, così spesso si consiglia di utilizzare i report personalizzati ad esempio per le statistiche ufficiali di fine anno.

Statistiche delle Acquisizioni

Nota

Questi report sono limitati per quanto riguarda i dati disponibili, così spesso si consiglia di utilizzare i report personalizzati <custom-reports-label> le statistiche ufficiali di fine anno.

Usando la maschera fornita, scegli quale valore dovrà apparire nella Colonna e quale nella Riga.

image902

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image903

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Quando generi il report, puoi scegliere tra contare o sommare i valori.

image904

Scegliendo ammontare mostrerà i risultati come somma degli ammontare spesi.

image905

Statistiche degli utenti

Nota

Questi report sono limitati per quanto riguarda i dati disponibili, così spesso si consiglia di utilizzare i report personalizzati <custom-reports-label> le statistiche ufficiali di fine anno.

Usando la maschera fornita, scegli quale valore dovrà apparire nella Colonna e quale nella Riga.

image906

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image907

A seconda della tua selezione, potresti vedere qualche richiesta di informazioni sopra la tabella dei risultati. Potresti anche scegliere di esportare in un file da manipolare per le tue necessità

Statistiche del catalogo

Nota

Questi report sono limitati per quanto riguarda i dati disponibili, così spesso si consiglia di utilizzare i report personalizzati <custom-reports-label> le statistiche ufficiali di fine anno.

Usando la maschera fornita, scegli quale valore dovrà apparire nella Colonna e quale nella Riga.

image908

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image909

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Statistiche delle Circolazione

Nota

Questi report sono limitati per quanto riguarda i dati disponibili, così spesso si consiglia di utilizzare i report personalizzati <custom-reports-label> le statistiche ufficiali di fine anno.

Usando la maschera fornita, scegli quale valore dovrà apparire nella Colonna e quale nella Riga.

image910

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image911

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Nota

Per ottenere un quadro completo della vostra circolazione mensile o giornaliera, è possibile eseguire il report due volte, una volta per “Tipo” di “Prestito” e un’altra per “Rinnovo”.

Questo report utilizza “Periodo”, o data, filtro che consente di limitare a un mese semplicemente selezionando dal primo giorno del primo mese fino al primo giorno del mese successivo. Ad esempio, 10/1 a 11/1 a trovare le statistiche per il mese di ottobre.

  • Per trovare le statistiche giornaliere, seleziona l’intervallo di date. </br> Per esempio: «Voglio i dati di circolazione dalla data XXX fino a, ma non includendo, la data XXX.»

  • Per estrarre tutto un mese puoi indicare: 01/11/2009 a 01/12/2009

  • Per estrarre un anno intero puoi mettere ad esempio: 01/01/2009 a 01/01/2010

  • Per un giorno solo puoi inserire così: 15/11/2009 a 16/11/2009. Con questo avrai la circolazione del giorno 15.

Tracciare la consultazione in loco

Utilizzando il motore di report statistiche circolazione è possibile eseguire reports sulla consultazione semplicemente scegliendo “Consultazione” dal menu a discesa “Tipo”:

image912

Statistiche dei periodici

Nota

Questi report sono limitati per quanto riguarda i dati disponibili, così spesso si consiglia di utilizzare i report personalizzati <custom-reports-label> le statistiche ufficiali di fine anno.

Usando la maschera fornita, scegli come elencare le risorse in continuazione nel tuo sistema.

image913

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image914

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Statistiche prenotazioni

Nota

Questi report sono limitati per quanto riguarda i dati disponibili, così spesso si consiglia di utilizzare i report personalizzati <custom-reports-label> le statistiche ufficiali di fine anno.

Usando la form puoi vedere le statistiche delle prenotazioni, fatte, riempite, cancellate ecc. della tua biblioteca. Dalla form scegli che cosa vuoi mostrare nella colonna, e quali valori avere nella riga. Puoi anche usare i filtri a destra della form.

image915

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image916

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Utenti con più prestiti

Il report guidato ti mostrerà gli utenti con più prestiti.

image917

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image918

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Copie con maggiore circolazione

Il report guidato ti mostrerà le copie che sono state prestate maggiormente.

image919

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image920

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Utenti senza prestiti

Il report guidato ti mostrerà quali utenti non hanno preso prestiti.

image921

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image922

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Copie mai prestate

Questo report ti mostrerà le copie mai andate in prestito.

image923

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image924

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Catalogo per tipo di copia

Questo report ti mostrerà i totali di copie per tipologia in una biblioteca.

image925

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image926

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Copie smarrite

Questo rapporto vi permetterà di generare un elenco di copie che sono stati contrassegnate con la tipologia “Lost” (smarrite) all’interno del sistema

image927

Durata media del prestito

Questo report ti dirà quanto stammo in media in prestito le copie secondo i criteri che inserirai nella maschera:

image928

Se scegli l’output sul browser, i risultati verranno presentati sullo schermo.

image929

Puoi anche scegliere di esportare in un fai che puoi manipolare secondo le tue esigenze.

Dizionario dei report

Il Dizionario dei report è un modo per preparare filtri da applicare a più di un report. E” un modo comodo per definire filtri che il sistema di creazione report non prevede per default. Per aggiungere una nuova definizione di filtro, clicca “Nuova definizione” nella pagina del Dizionario dei report e segui i quattro passi.

Passo 1: dai un nome alla definizione e fornisci una descrizione, se occorre

image930

Passo 2: Scegli il modulo che vuoi interrogare.

image931

Passo 3: scegli le colonne da estrarre dall’elenco delle tabelle.

image932

Passo 4: scegli il valore(i) dal campo(i). Saranno automaticamente popolati con le opzioni disponibili nel database.

image933

Conferma le scelte per salvare la definizione.

image934

Le tue definizioni compariranno nella pagina del Dizionario dei report

image935

Cosi, quando genererai dei reports con il modulo a cui hai collegato il dizionario, vedrai una nuova opzione per filtrare i risultati dopo i filtri usuali.

image936